Salta navigazione principale

Il Libro di Mormon – Verità che possono benedire la tua vita

Sogno di Lehi

Il Libro di Mormon parla dei rapporti di Dio con il Suo popolo che viveva nelle antiche Americhe. I primi due libri del Libro di Mormon, 1° Nefi e 2° Nefi, furono scritti per lo più da un profeta antico chiamato Nefi. Gli scritti di Nefi nel Libro di Mormon forniscono un resoconto della sua vita e della sua famiglia. Nefi e la sua famiglia erano antichi Israeliti che scapparono nelle Americhe intorno al 600 a.C.

La vita di Nefi non fu facile: soffrì quando, con la famiglia, dovette abbandonare la sua casa e la sua fortuna; quando i suoi fratelli cercarono di ucciderlo; quando viaggiò nel deserto per anni, affrontò coraggiosamente una pericolosa traversata dell’oceano e stabilì una nuova vita nelle Americhe (vedere 1 Nefi e 2 Nefi). Nonostante le difficoltà che dovette affrontare, la fede di Nefi in Dio rimase salda e incrollabile. Continua a leggere per scoprire alcuni degli insegnamenti di Nefi che sono rilevanti oggi come lo furono centinaia di anni fa.

1ª lezione di Nefi nel Libro di Mormon: avere fede in Dio

Oggi molte persone faticano ad avere fede in Dio perché ci sono cose di Lui che non riescono a comprendere o hanno domande a cui non riescono a dare una riposta. Nefi fu l’autore delle seguenti parole contenute nel Libro di Mormon: “So che [Dio] ama i suoi figlioli; nondimeno non conosco il significato di tutte le cose” (1 Nefi 11:17). Dalla testimonianza di Nefi apprendiamo che possiamo sapere che Dio c’è e che ci ama, anche se non comprendiamo ogni cosa su di Lui o sul mondo ingiusto che ci circonda.

2ª lezione di Nefi nel Libro di Mormon: credere in Gesù Cristo

Il Libro di Mormon porta testimonianza di Gesù Cristo. Come altri profeti del Libro di Mormon, Nefi dichiarò l’importanza di credere in Cristo: “E noi parliamo di Cristo, gioiamo in Cristo, predichiamo il Cristo, profetizziamo di Cristo e scriviamo secondo le nostre profezie affinché i nostri figlioli possano sapere a quale fonte possono rivolgersi per la remissione dei loro peccati” (2 Nefi 25:26). Oggi i Santi degli Ultimi Giorni sono grati per le testimonianze di Gesù Cristo nel Libro di Mormon e credono che un attento studio del Libro di Mormon può aiutare tutte le persone a conoscere il Salvatore e ad avvicinarsi a Lui.

3ª lezione di Nefi nel Libro di Mormon: sapere che Dio ama tutti

Gli scritti di Nefi contengono il possente messaggio che Dio ama tutti i Suoi figli. Ad esempio, Nefi scrisse: “Ecco, ha il Signore comandato a qualcuno di non prender parte alla sua bontà? Ecco, io vi dico: No; ma tutti sono privilegiati, gli uni come gli altri, e a nessuno è proibito” (2 Nefi 26:28, vedere anche i versetti 32–33). Oggi, Cristo continua a invitare tutti a venire a Lui. Il presidente Dieter F. Uchtdorf, un dirigente mormone, ha insegnato. “Quando penso al Salvatore, spesso Lo immagino a braccia aperte, con le mani tese a confortare, guarire, benedire e amare […] Questo è ciò che fece durante la Sua vita terrena; è quello che farebbe se vivesse oggi tra noi” (“Voi siete le mie mani”, Liahona, maggio 2010, 68). Molti Santi degli Ultimi Giorni nel mondo cercano di seguire l’esempio del Salvatore offrendo servendo amorevolmente agli altri.

4ª lezione di Nefi nel Libro di Mormon: osservare i comandamenti di Dio

Nefi era un ottimo esempio di osservanza dei comandamenti, anche quando farlo sembrava impossibile (vedere 1 Nefi 3–4). Nel Libro di Mormon Nefi scrisse: “Andrò e farò le cose che il Signore ha comandato, poiché so che il Signore non dà alcun comandamento ai figlioli degli uomini senza preparare loro una via affinché possano compiere quello che egli comanda loro” (1 Nefi 3:7). Il suo esempio può darci fiducia nel fatto che il Signore ci aiuterà, mente ci sforziamo di seguirLo, e che non ci chiederà più di quanto riusciamo a fare con il Suo aiuto.

5ª lezione di Nefi nel Libro di Mormon: avere speranza e andare avanti

Verso la fine del suo resoconto, Nefi incoraggiò i suoi lettori con un messaggio che ispira speranza e amore per gli altri. Nefi scrisse: “Pertanto, voi dovete spingervi innanzi con costanza in Cristo, avendo un perfetto fulgore di speranza e amore verso Dio e verso tutti gli uomini. Pertanto, se vi spingerete innanzi nutrendovi abbondantemente della parola di Cristo, e persevererete fino alla fine, ecco, così dice il Padre: Avrete la vita eterna” (2 Nefi 31:20). Le parole di Nefi offrono un incoraggiamento utile per noi oggi come lo era ai tempi in cui fu scritto. Le sue parole insegnano l’importanza della speranza e della perseveranza, a prescindere da ciò che accade attorno a noi.

Per saperne di più

Oltre a Nefi, molti profeti del Libro di Mormon testimoniarono di Gesù Cristo. Per saperne di più sul Libro di Mormon o richiederne una copia gratuita, visita mormon.org.