Salta navigazione principale

Dottrina e Alleanze – Rivelazioni dall’alto

Dottrina e Alleanze – Rivelazioni dall’alto

I membri della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, detti a volte “mormoni”, credono che sia la Bibbia sia il Libro di Mormon sono libri di Scritture. I mormoni credono anche in altri due libri di Scritture: Dottrina e Alleanze e Perla di gran prezzo. Per i mormoni “Dottrina e Alleanze è una raccolta di rivelazioni divine e di ispirate dichiarazioni date per la fondazione e la regolamentazione del regno di Dio sulla terra negli ultimi giorni” (introduzione di Dottrina e Alleanze). I mormoni sono grati per la conoscenza che hanno del fatto che le rivelazioni di Dio all’umanità non sono terminate con la Bibbia.

Che cosa credono i mormoni in merito a Dottrina e Alleanze?

La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni è stata organizzata nell’aprile del 1830 dal profeta Joseph Smith (vedere DeA 21, intestazione della sezione). Agli albori della Chiesa, sia i dirigenti che i membri stavano ancora imparando la dottrina, lo scopo e l’organizzazione della vera chiesa di Dio, ed erano ansiosi di fare la Sua volontà. Uno dei primi resoconti riporta: “Ai primordi della Chiesa c’era grande ansietà di ottenere la parola del Signore su ogni argomento che fosse in qualunque modo collegato alla nostra salvezza” (Manuscript History of the Church, vol. A-1, 146, josephsmithpapers.org). Gran parte delle rivelazioni contenute in Dottrina e Alleanze è stata ricevuta da Joseph Smith “in risposta alla preghiera, in tempi di necessità, [ed essendo scaturita] da concrete situazioni di vita che coinvolgevano persone reali” (introduzione di Dottrina e Alleanze). Alcune di queste rivelazioni furono ricevute dai successivi profeti della Chiesa. Sebbene la maggior parte delle sezioni sia rivolta ai membri della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, “i messaggi, gli avvertimenti e le esortazioni sono a beneficio di tutta l’umanità” (introduzione di Dottrina e Alleanze).

Che cosa rende unico il libro di Dottrina e Alleanze?

A differenza della Bibbia e del Libro di Mormon, Dottrina e Alleanze non è la traduzione di un volume di Scritture antiche. Il libro di Dottrina e Alleanze è unico tra tutti i libri di Scritture poiché riporta quanto detto dal Signore direttamente alle persone che vivono oggi, nel periodo di tempo che i mormoni chiamano “ultimi giorni” (vedere Dottrina e Alleanze – Manuale dello studente [1986]). Include i “principi e [le] norme sul modo in cui deve essere governata la Chiesa” al giorno d’oggi, assieme ai comandamenti, alle promesse e alle dottrine (Gordon B. Hinckley, “L’ordine e la volontà di Dio”, La Stella, agosto 1989, 3).

Inoltre, molte delle rivelazioni di Dottrina e Alleanze riportano il Signore che parla in prima persona. La voce del Signore in Dottrina e Alleanze è nel contempo compassionevole e ferma. È una voce che ammonisce le persone della terra di preparsi alla seconda venuta del Signore Gesù Cristo (vedere l’introduzione di Dottrina e Alleanze). I mormoni credono che Dottrina e Alleanze contiene le “dottrine di salvezza” e “i principi che porteranno [tutto il genere umano] alla pienezza di gioia”, così come sacre alleanze “che sono più importanti di tutti i tesori della terra” (Doctrine and Covenants Student Manual, vii).

Come posso saperne di più?

I mormoni credono che durante l’organizzazione della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, oltre alla venuta alla luce di Dottrina e Alleanze, si sono verificati molti altri miracoli. Per saperne di più sulla restaurazione della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, visita il sito mormon.org.