Salta navigazione principale

Ascoltare la parola dei servitori del Signore

Ascoltare la parola dei servitori del Signore

Messaggio dei dirigenti di area


Anziano Hans T. Boom, Paesi Bassi
Settanta di area
BOOM-Hans_180x225.jpg



Mentre mi recavo a una conferenza di distretto mi godevo la visuale dall’oblò dell’aereo. Vedevo il mondo in modo diverso da quando stavo a terra. Questo mi rammenta le grandi benedizioni che ho ricevuto nella mia vita per il fatto di vivere in un’epoca in cui abbiamo dei profeti viventi sulla terra. 


La mia visione di dove andare a volte è offuscata quando sono a terra, ma il Signore ha preparato un modo per aiutarci e guidarci nella vita, poiché ha una visuale migliore.

L’epoca in cui viviamo è fatta di molte voci che giungono da ogni direzione. Mai in passato abbiamo ricevuto così tante informazioni in un giorno come accade ora. Che cosa dobbiamo farcene di tutte queste informazioni e come possiamo scoprire ciò che è davvero importante per noi?

In tutto questo trambusto c’è sempre la mano ferma del Signore che ci parla tramite i Suoi servitori, guidandoci con amore e gentilezza, poiché Egli ha detto:

“Benedetti voi siete se darete ascolto alle parole di questi dodici che ho scelto fra voi, per istruirvi e per essere vostri servitori” (3 Nefi 12:1).

Questa è una delle grandi benedizioni della Restaurazione. Se studiate e messe in pratica, le loro parole saranno la nostra liahona che ci dirigerà laddove dobbiamo andare e in ciò che dobbiamo fare per poter vivere in modo felice e sicuro.

Uno dei messaggi ricevuti proprio adesso per la nostra epoca ha a che fare col prendersi cura degli altri e l’invitare un amico in Chiesa. Da questo scaturirà grande gioia!

invitare un amico

Un altro è diventare più autosufficienti e, in tal modo, diventare più simili al Padre Celeste. La legge del digiuno e l’osservanza del giorno del Signore, uniti alla preghiera, ci aiutano nel processo per diventare più autosufficienti. Ricche benedizioni come

diventare più autosufficienti

- la pienezza della terra sarà nostra

- il Signore risponderà quando Lo invochiamo

- maggiore forza spirituale

- benessere temporale

- grande compassione per gli altri

- maggiore desiderio di servire

(DeA 59:9–20, Isaia 58:6–11, Helaman 3:35)

Grandi benedizioni scaturiscono dall’invito di trovare i nostri antenati e svolgere il lavoro di tempio in loro favore.

trovare i nostri antenati

L’anziano David A. Bednar ha promesso: “Invito i giovani della Chiesa a conoscere e a sentire lo Spirito di Elia. […] Vi prometto che sarete protetti contro la sempre più intensa influenza dell’avversario. Se parteciperete a questa santa opera e l’amerete, sarete protetti nel corso della vostra giovinezza e per tutta la vostra vita” (Il libro, anziano Allan Packer, ottobre 2014)

Fissare i nostri obiettivi personali in tutte e tre le aree e lavorare per poterle raggiungere porterà a qualcosa di meraviglioso.

Ascoltare le parole dei servitori del Signore porta sempre benedizioni di felicità e di sicurezza.

Due volte all’anno, ad aprile e a ottobre, celebriamo un momento speciale quando riceviamo istruzioni dai servitori del Signore durante la Conferenza generale. Questi messaggi portano grande beneficio alla nostra vita e ci aiutano a rimanere forti e fedeli.

Nella mia vita ho imparato a pregare per il nostro profeta e per i suoi consiglieri, per le Autorità generali e per i dirigenti locali della Chiesa. Pregando per loro li rafforzeremo e saremo più aperti ai loro messaggi ispirati.

Attesto che, se faremo queste cose, saremo benedetti e potremo sempre battere le mani per la gioia, come fecero le persone che si trovavano presso le acque di Mormon quando vennero a conoscenza dell’alleanza battesimale (Mosia 18:11).

Il mio desiderio e la mia umile preghiera è che possiamo sempre nutrirci abbondantemente delle parole dei nostri profeti, bere dalla fonte d’acqua viva e aprire le nostre tende verso la torre per poter sentire.